Parrot AR Drone 2.0 Power Edition

Vai direttamente a caratteristiche e prezzi

Il Parrot AR Drone 2.0 Power Edition è un nuovo modello più avanzato rispetto all’AR 2.0 disponibile fin ora. Introduce un nuovo schema di colori in nero minaccioso e triplica la durata della batteria di questo quadricottero, da 12 minuti di volo fino a 36. Controllato tramite smartphone o tablet, questo drone radiocomandato di di fascia alta è dotato di una fotocamera integrata HD ed è compatibile sia con iOS che Android con i quali si possono fare perfino avvitamenti.

Visto il prezzo, il Parrot AR Drone 2.0 Power Edition è tutt’altro che a buon mercato. Possono questi apparentemente piccoli miglioramenti giustificare il prezzo ? Diamo uno sguardo. Al Parrot AR Drone 2.0 Power Edition è stato dato una sorta di restyling a tema ninja. Sono scomparsi i colori vivaci dei modelli passati, sostituiti con una finitura nera furtiva. Viene fornito sia con un guscio esterno aerodinamico che con un guscio protettivo in schiuma e plastica imbottita antiurto.

A differenza dei modelli precedenti, il Power Edition contiene nella confezione una gamma di pale rotore supplementari in vari di colori. Questi accessori disponibili in nero, arancione, blu e rosso consentono un certo livello di personalizzazione oltre ad aggiungere un po ‘di vivacità al nero. Anche se è possibile cambiare le lame per capriccio, è estremamente laborioso e può far innervosire i meno abili nei lavori manuali. Il drone viene fornito comunque con molti di pezzi di ricambio, come le piccole clip utilizzate per tenere le lame in posizione che saltano e si perdono se non sono perfettamente posizionate.

Il Parrot AR Drone 2.0 Power Edition pesa solo 380g è un questo giocattolo per grandi che fa sempre la sua bella figura. Detto questo, il suo corpo in polipropilene espanso (una miscela plastica non troppo dissimile da polistirolo) in realtà non corrisponde al prezzo elevato, e non ci si sente molto sicuri sul fatto che sopravviverà agli inevitabili incidenti di volo.

La durata della batteria è il grande miglioramento del Parrot AR Drone 2.0 rispetto ai modelli precedenti. Questa capacità ampliata non si ottiene con una particolare magia però; semplicemente nella confezione sono incluse due batterie da 1500 mAh agli ioni di litio invece che una da 1000 mAh. Sebbene la doppia batteria sia benvenuta, la necessità di fermarsi e cambiare a metà di una sessione non è certo l’ideale. In più, la batteria aggiunta contribuisce all’aumento di prezzo del Power Edition, che quindi è lontano da essere un ottimo affare. I  tempi di ricarica sono un po’ troppo lunghi, sono necessarie un paio di ore per ogni batteria per tornare a piena capacità.

La stabilità del Parrot AR Drone 2.0 Power Edition è seconda a nessuno sul mercato di massa. Non è un giocattolino da regalare a chiunque. Lasciato a librarsi, il drone terrà la sua posizione con apparente facilità, mantenendo spazio costante e stabile tra se stesso e la terra. I quattro rotori sono alimentati singolarmente, è l’elettronica intelligente del drone che si occupa di mantenere tutto in ordine. Controllato anche tramite un’app, ci sono una serie di comandi ottimizzati per touchscreen o si puo optare per il controllo standard attraverso jopypad. È possibile anche scegliere di utilizzare l’accelerometro dello smartphone per spostare il drone avanti e indietro, o di lato. Un pulsante di atterraggio di emergenza è incluso in tutte le impostazioni di controllo, ed è necessario più di quanto avremmo sperato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>