Droni professionali: DJI Phantom 2 Vision

Vai direttamente a caratteristiche e prezzo

dji phantom 2 visionIl DJI Phantom 2 Vision è un drone professionale radiocomandato a quattro rotori, con fotocamera da 14 megapixel stabilizzata integrata che può girare video in full HD 1080i fino a 60 fotogrammi al secondo. DJI rivendica una distanza di volo fino a 300 metri e velocità fino a circa 50 kmh.

Se inavvertitamente volate oltre la portata del controller (o perdete la connessione per qualsiasi motivo), il Phantom 2 Vision è in grado di utilizzare il GPS per tornare al punto di lancio e atterrare in sicurezza da solo. Comandato tramite un controller 5.8Ghz a 4 canali, il drone usa un ripetitore WiFi per lo streaming video della visuale in prima persona dalla fotocamera allo smartphone, oltre alla visualizzazione di parametri di volo quali l’altitudine, la velocità e la distanza dal controlller.

Configurazione iniziale

Nella confezione la prima cosa che si nota  è un manuale di 50 pagine di istruzioni; cosa che non sorprende, dal momento che siete in possesso di un vero e proprio drone professionale. Tutto ciò che può volare a centinaia di metri in aria, a 50 kmh ha bisogno che facciate un po’ di pratica.

Il primo volo richiede qualche configurazione iniziale. Prima di tutto, ci sono 3 batterie diverse da considerare: la batteria di volo per il drone stesso (rimovibili e con un caricabatterie dedicato), le batterie per il controller (quattro AA), e le batterie per il range extender WiFi (non rimovibile e caricato tramite cavo USB).

Una volta caricato e installato il tutto, avrete bisogno di passare attraverso alcuni passi per installare le eliche, configurare l’applicazione per cellulare, associare la fotocamera e il range extender, collegare il WiFi, e calibrare la bussola. Una volta fatto il tutto, siete pronti per partire per il primo volo.

Il volo

Il volo di base è sorprendentemente facile. Trovate una zona erbosa aperta e pianeggiante per iniziare. Anche con nessuna esperienza di pilotaggio di droni radiocomandati riuscirete abbastanza agevolmente a volare senza problemi.

La parte più difficile per chi è nuovo a volare può essere ricordare ciò che fanno i diversi movimenti del joypad. Ad esempio, è facile confondere il comando “avanti” con il comando “su”. Tuttavia, se siete in grado di giocare a un videogioco su Xbox, probabilmente non avrete problemi ad iniziare con il Phantom 2 Vision.

Decolli e atterraggi in particolare hanno bisogno di una certa pratica per essere realizzati senza problemi.  Le prime volte trovate un posto piano e liscio per entrambi. Inoltre, la velocità va calibrata attentamente o finirete per rovinare le eliche (DJI include per fortuna delle eliche di ricambio nella confezione).

Inizialmente, si tende a volare controllando il drone Phantom 2 Vision a vista. Dopo un po’, però vi inizierete a sentire sempre più a vostro agio volando più lontano dalla posizione di controllo. In questo caso il video in streaming sullo smartphone entra in azione. Usare lo smartphone come unica visione richiede un po’ di abitudine e una buona dose di pratica ma non è davvero così difficile come sembra.

Qualità delle immagini

In quanto a qualità e angolo di visione la macchina fotografica del Phantom 2 Vision è molto simile a una GoPro, con un ampio angolo di visione e una certa quantità di distorsione a barilotto.

Tenete a mente che non c’è audio. Come con una GoPro, la qualità video è generalmente eccellente e le foto lo sono un po’ meno. Le immagini catturate con la Phantom 2 sono ancora molto utilizzabili a 14MP con l’opzione di formato RAW, ma in fin dei conti è comunque una telecamera con sensore piccolo e perde sicuramente il confronto con una macchina fotografica mirrorless, per non parlare di una reflex digitale full frame.

D’altra parte, un quadricottero abbastanza potente per sollevare i 2 kg della Canon 5D Mark III in aria è molto più costoso e più difficile da usare. I controlli manuali del Phantom 2 Vision non sono al livello una reflex digitale, ma sono meglio di una GoPro e alla pari con una fotocamera compatta di gamma media.

È possibile regolare il bilanciamento del bianco, esposizione, ISO, formato e qualità dell’immagine, e le dimensioni di video e otturatore. Il più importante controllo della telecamera si fa dalla app ed è la possibilità di inclinare la fotocamera verso l’alto o verso il basso, che si fa premendo le frecce verso l’alto o verso il basso sullo schermo. Tuttavia, questo farà anche avreste voluto avere una terza mano in quanto è praticamente impossibile farlo mentre state cercando di eseguire un movimento di macchina fotografica come un panning o un seguimento.

Come soluzione, DJI offre la possibilità di utilizzare quello che chiamano “modalità del sensore accelerometro”, che consente di utilizzare l’accelerometro del dispositivo mobile per controllare l’inclinazione della fotocamera e il panning nel suo complesso.

Nel complesso, il video del Phantom 2 Vision è sicuramente utilizzabile per alcune compiti, ma non fa ciò che si otterrebbe da una GoPro. Se non avete pretese troppo alte potete certamente usare il video con profitto e divertimento.

In quanto alle foto, questo drone forse non sarà in grado di scattare foto di qualità da copertina di rivista, ma gli angoli unici e le posizioni della telecamera lo rendono uno strumento con un sorprendente numero di opportunità commerciali. Immaginate l’utilizzo nel settore immobiliare, la pubblicità, lo sport, matrimoni o eventi e anche qualcosa più particolare come i video ispezione strutturali. Il Phantom 2 Vision dà, come professionista, uno strumento diverso da tutto ciò che avete avuto in precedenza.

Considerazioni finali

Mentre il Phantom 2 Vision è sorprendentemente facile da pilotare, per diventare abbastanza abili da usarlo professionalmente ci vorrà un po’ di pratica. Per realizzare fluidamente e con sicurezza tutte le manovre che è in grado di fare avrete bisogno di parecchie ore di pratica Si può facilmente immaginare un bellissimo video di nozze realizzato girando intorno alla sposa e allo sposo che si abbracciano, ma un incidente in quella situazione potrebbe essere un vero e proprio incubo per tutti gli interessati.

Ci sono alcuni inconvenienti generali che vale la pena ricordare. Prima di tutto il rumore. Il Phantom 2 Vision è rumoroso e la gente vi noterà. A qualcuno potrebbe  non andar bene venire ripreso sopratutto dopo tutte le polemiche che ci sono state continua ad esserci rispetto alla privacy. In un ambiente professionale ciò non sarebbe un problema. Se state filmando un surfista o girando immagini aeree di un’azienda, probabilmente nessuno dirà nulla, ma in altre situazioni più comuni, sarà necessario essere consapevoli di eventuali norme locali o statali che possono applicarsi a dispositivi come questo, soprattutto per quanto riguarda la privacy o l’uso commerciale.

Concludendo, il Phantom 2 Vision è un dispositivo davvero incredibile. È abbastanza facile per un principiante da usare, abbastanza potente per essere annoverato tra i droni professionali e apre un nuovo mondo di possibilità creative. Inoltre, volare nel parco in un pomeriggio di sole è davvero puro divertimento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>